C_ampion_1

Posted by | C reg.,Photo Gallery | domenica 27 maggio 2012 07:30

Non poteva finire meglio la stagione della Virtus Praeneste, nata per dare spazio ai ragazzi arancioverdi che non avrebbero dovuto trovare spazio in prima squadra e che invece  ha visto triplicarsi, per la maggior parte dei protagonisti, gli impegni agonistici (under 19, DNB e serie C regionale). Una vittoria, e una promozione, contro ogni pronostico perché  le squadre  più forti del girone  Viterbo e Terracina sono state  eliminate nella corsa play off prima di potersi giocare la finale: per i viterbesi la sconfitta è arrivata in semifinale da Vigna Pia (ieri avversaria  dei prenestini) e i tirrenici, nella poule B, eliminati dalla Petriana al primo turno. Anche  nel girone B la dominatrice della stagione regolare, la Virtus Frusino, ha visto sfumare la promozione al supplementare di gara 3, contro la Petriana, a dimostrazione che la lotteria play off premia chi arriva più in forma all’epilogo del campionato. Per gli arancioverdi, che già in gara 2 potevano chiudere la serie, è stato Renato Quartuccio a salire sul podio dell’MVP di gara 3, ben coadiuvato da tutta la squadra che ieri sera, di fronte ad un pubblico record per una gara di C2 (almeno 400 tifosi presenti sugli spalti),  ha meritatamente portato a casa una vittoria auspicata ma non scontata. Un campionato cominciato in sordina (prima trasferta con sconfitta a Cisterna in concomitanza con una gara in DNB e quindi con l’assenza  di molti dei ragazzi) che si è trasformato, pian piano, con la crescita di tutti i giovanissimi in un cammino trionfale. E adesso cosa ci riserverà la prossima stagione? Pensiamo, per ora, a goderci questa promozione … di questi tempi…

Super Baroni e la promozione è più vicina (galleria fotografica)

Posted by | C reg.,News,Photo Gallery | domenica 20 maggio 2012 18:28

In una gara bruttina costellata di errori da ambo le parti è stata la stella di Andrea Baroni a splendere e portare la Virtus Praeneste più vicina alla promozione in serie C1.  Imprendibile nelle sue sgroppate è stato intelligente a capire che le polveri nel tiro dalla distanza erano bagnate per tutti (4-20 nel tiro da tre la serata degli arancioverdi) ed allora via, a gettarsi dentro il pitturato, facendo impazzire gli avversari. Ogni volta che il coach lo richiamava in panchina Vigna Pia riusciva a rifarsi  sotto nel punteggio ma alla fine ha dovuto cedere allo stapotere dell’MVP di gara.
Omoregie e Brenda
i più sottotono rispetto alle aspettative con incredibili errori sotto canestro ma capaci di conquistare in due 24 rimbalzi (15 Precious e 9 Daniele); mercoledì prossimo dovranno essere loro la chiave del match. Molinari non ripete le stratosferiche ultime prestazioni che lo hanno portato ad accumulare tanti minuti anche in serie DNB. Non perde però mai la lucidità di condottireo della sua squadra. Quartuccio sonnecchia per quasi tutta la gara ma alla fine infila le due triple che recitano l’amen della gara e la sconfitta per i romani. Cara, macchia una bella prestazione con un fallo “stupido” che poteva diventare un suicidio  e giustamente viene richiamato in panchina: il basket è un gioco soprattutto di testa. Bravo coach Macchi. Coluzzi, dopo il lungo infortunio, ancora non ha nelle gambe il ritmo gara ma non si tira indietro e il suo apporto con punti e minuti è fondamentale. Caldiero, chiamato nel difficile compito di sostituire Omoregie e l’assente Tabbi, trova  in 7 minuti tanti rimbalzi a voler sottolineare che se la Virtus è in finale è grazie anche al suo tanto fieno in cascina durante la regular season. Cianfanelli sei minuti anche per lui; uno dei ragazzi sempre in prima fila nelle gare invernali, quando molti suoi compagni erano impegnati in prima squadra. Masella è l’unico che non entra sul parquet ma è a pieno titolo uno dei protagonisti della splendida avventura della Virtus che, partita senza i favori del pronostico, è arrivata ad una gara dal paradiso.

La Virtus stupisce ancora

Posted by safa | C reg.,News | sabato 10 marzo 2012 21:49
ANDAMENTO INCONTRO 5′ 10′ 15′ 20′ 25′ 30′ 35′ FINALE
VIRTUS PRAENESTE  10 16  23 34  47 59  68  76
G.S. DIL FOX ROMA
 10 14  20 23  28 34  48  60

VIRTUS PRAENESTE: LIBIANCHI 17, Tagliacozzo 1, CALDIERO 5, OMOREGIE 26, CIANFANELLI 13, CASALE 10, Masella 2, Hankir 2.

All.: M. Macchi

FOX: IACOBONI , Masserizzi 2, Murchio 5, BURNELLI 9, Tambone 5, Zagaroli 14, CALIGO 2, PERCUOCO 8, RUTOLINI 6, Stramaccioni 9.

All.:  F. Di Bucchianico

Arbitri: Lardo e Di Gennaro di Roma

La Virtus dei miracoli non finisce di stupire e, sebbene in formazione ultra-rimaneggiata, macina la Fox oltre ogni aspettativa. Gli ospiti son reduci da 5 vittorie consecutive e sono lanciatissimi in classifica, la Virtus Praeneste viene dal passo falso di Terracina e deve guardarsi alle spalle da tanti inseguitori, tra questi proprio la Fox.

Per gli arancioverdi soltanto 8 gli iscritti a referto: mancano infatti Brenda, Molinari, Tabbi, Baroni, Cara, Quartuccio e Nozzolillo impegnati a Giugliano con la prima squadra e Coluzzi infortunato, c’è però Omoregie , costretto a scontare due turni di squalifica in B; ma chi gioca stasera non fa rimpiangere nessuno degli assenti.

Il primo quarto vola via in perfetto equilibrio con Omoregie da una parte e Rutolini dall’altra che prendono per mano i rispettivi compagni.

Poi c’è un primo strappo per i padroni di casa che con due liberi di Casale, una conclusione di Masella ed un’azione 2+1 di Omoregie si portano sul 23-17 dopo 3 minuti e mezzo della seconda frazione. Ma una serie di errori e di palle perse arrestano l’azione dei virtussini che si fermano a lungo a quota 23, favorendo così il ritorno dei romani che con i canestri di Percuoco e la tripla di Zagaroli rimontano fino al -1, a 3’30” dal riposo.

Ancora un rush degli uomini di Macchi che, nell’ultima parte del quarto, recuperano palloni preziosi e finalizzano con Libianchi, Cianfanelli ed Omoregie. La ciliegina sulla torta la mette poi Caldiero che, con una tripla, comincia a scavare il solco: +11 dopo 20 minuti.

Inarrestabili i padroni di casa in avvio di ripresa: un incontenibile Omoregie, arma impropria per questo campionato (anche 16 rimbalzi e doppia doppia per lui), segna 5 punti consecutivi. Subito dopo c’è la bomba di Libianchi e la Virtus, dopo soli due minuti, si invola (42-25); Cianfanelli non è da meno e realizza la tripla del +20. Gli ospiti sembrano frastornati e, nonostante i tentativi di Zagaroli e di Burnelli di salvare il salvabile, non riescono ad arginare l’esuberanza dei prenestini. Neanche un fallo tecnico assegnato a Casale riesce a cambiare l’inerzia della gara, anzi è ancora una tripla di Libianchi (ottima gara per il giovane prenestino reduce da infortunio) ad allargare la forbice: e così la terza sirena evidenzia sul tabellone il + 25 interno.

Gli ultimi 10 minuti iniziano con due triple consecutive ad opera di Stramaccioni e Zagaroli nel tentativo di accorciare le distanze (59-40); sull’altro lato risponde il solito Omoregie, ma subito dopo c’è il fallo tecnico assegnato alla panchina della Fox per proteste: Cianfanelli realizza uno dei due liberi a disposizione e poi lo stesso Cianfanelli, imbeccato da Omoregie, riallunga per i suoi (64-40).

Arriva anche il quinto fallo di Casale ed anche la sua successiva espulsione; la partita si innervosisce un po’ nel finale, con gli antisportivi di Omoregie e di Percuoco, ma l’andamento non cambia e la Virtus Praeneste conquista meritatamente la vittoria e con essa nuovamente il terzo posto in classifica.

(sa.fa.)

(v. statistiche)


C reg. Virtus Praeneste-Fortitudo Cisterna (galleria fotografica)

Posted by fila | C reg.,News,Photo Gallery | sabato 19 marzo 2011 20:15

Diritti fotografici pallacanestropalestrina.it. In caso di pubblicazione citare fonte (pallacanestropalestrina.it)

Magnifica Virtus Praeneste

Posted by safa | C reg.,Giovanile,News,Photo Gallery | sabato 30 ottobre 2010 22:39
ANDAMENTO INCONTRO 5′ 10′ 15′ 20′ 25′ 30′ 35′ FINALE
VIRTUS PRAENESTE 9 19 28 38 53 63 72 86
GIOCOBASKET SABAUDIA 6 18 29 39 45 56 65 81

VIRTUS PRAENESTE: BARONI 23, CICCARELLI 23, Di Manno 20, CARA 16, Tagliacozzo , GIULINI 2, Cianfanelli 2, CAPOTORTO, Tabbi , Coulibaly.

All.: F. Mannucci

GIOCOBASKET SABAUDIA: DIGLIO 13, SPADA 34, Malafronte , Russo 8, CARDINALI 17, SCISCIONE 5, ROMANO, Bertolisso ne, Iovene ne, Rizzardi 4.

All.: E. Carrà

Arbitri: Sanna e Morello di Roma

Una Virtus Praeneste tutta cuore e grinta piega le resistenza del Giocobasket Sabaudia alla fine di una partita tiratissima e che ha lasciato con il fiato in sospeso fino ad un minuto e mezzo dalla fine.

I meriti dei padroni di casa acquistano ancor più significato se si pensa che è scesa in campo una formazione ultra-rimaneggiata che ha dovuto fare a meno di Omoregie, Brenda, Casale, Nozzolillo, Coluzzi e Molinari (cioè 6/10 della formazione titolare) dirottati sulla squadra di A/dil impegnata a Patti e alle prese con numerosi infortuni.

Gli arancioverdi, per niente intimoriti dalla maggiore esperienza degli ospiti, partono a grande velocità colpendo gli avversari con rapidi contropiedi e portandosi sul +5 (11-6) dopo 4 minuti e mezzo con 6 punti consecutivi di Cara.  Necessario e quanto mai opportuno il time-out di coach Carrà che riordina un po’ le idee ai suoi: i tirrenici reagiscono, con Spada mattatore (14 punti per lui solo nella prima frazione) e si portano in parità (14-14 a 3 minuti dalla prima sirena).  Si procede così in perfetto equilibrio fino a fine tempo.

Anche la seconda frazione scorre via senza che nessuna delle due squadre prenda il sopravvento sull’altra: sono Di Manno e Baroni, in questa fase, a trascinare i padroni di casa, mentre per il Sabaudia buone conclusioni arrivano da Cardinali e dal solito Spada: +1 per gli ospiti quando si va al riposo.

Scatto in avanti per i prenestini in apertura di terza frazione: ancora Di Manno e soprattutto Baroni trascinano gli arancioverdi fino al +5 (46-41  dopo due minuti e mezzo); il giovane play prenestino stasera è incontenibile e ruba palle a ripetizione (6 in totale), segnando e facendo segnare (5 assist per lui).

Poi la squadra di casa si ferma un po’ ed il Giocobasket ne approfitta per riportarsi sotto: Cardinali, Rizzardi e Diglio sono i principali autori  del break (8-0) con cui riagguantano gli avversari (55-53 a tre minuti dalla penultima sirena). Ma a questo punto sale in cattedra Ciccarelli che penetra, prende falli e diventa la spina nel fianco della squadra di Carrà: 9 punti consecutivi per lui e la Virtus Praeneste, complice anche il 4° fallo sanzionato a Russo ed il fallo tecnico assegnato a Cardinali per proteste, conclude il terzo quarto avanti di 7 punti.

Anche Di Manno e Tabbi, per i padroni di casa, staccano il tagliando delle 4 penalità ed i tirrenici accorciano le distanze (63-60) grazie a Spada e Diglio. Ma la premiata ditta Ciccarelli-Baroni non ci sta ed opera ancora lo strappo; la tripla di un ottimo Cara, che si dà un gran da fare anche sotto i tabelloni (8 rimbalzi per lui) segna il +10 per la squadra di Mannucci (70-60 a 6 minuti dalla fine).

A questo punto gli ospiti tentano la reazione e, dopo l’uscita di Tabbi e Giulini da una parte e di Romano dall’altra per 5 falli, punto dopo punto si riavvicinano pericolosamente agli arancioverdi: Di Manno sbaglia due conclusioni facili facili da sotto mentre, sull’altro versante, la bomba di Diglio segna il -4 (76-72 a 2′ 30″ dalla fine).

La partita è ancora apertissima e, alla penetrazione di Baroni, risponde Spada con tre tiri liberi consecutivi: siamo a 1′ 30″ dalla fine ed il tabellone luminoso segna  78-75.

Ci pensa ancora Ciccarelli a portare i suoi sul +5, il Sabaudia non è più così lucido in attacco, prendendo falli sotto canestro, ma non mostrando la stessa precisione ai tiri liberi evidenziata nella prima metà di gara.

Quando Di Manno realizza il +6 a 30″ dalla fine (84-76) la partita è virtualmente conclusa ed i ragazzi di Mannucci possono festeggiare una meritata vittoria che dà punti importanti in classifica e morale per le prossime gare.

(sa.fa.)

(v. statistiche)

Diritti fotografici pallacanestropalestrina.it. In caso di pubblicazione citare fonte (pallacanestropalestrina.it)

Virtus Praeneste: la prima in galleria fotografica

Posted by | C reg.,News,Photo Gallery | domenica 3 ottobre 2010 09:31

Diritti fotografici  pallacanestropalestrina.it. In caso di pubblicazione citare fonte (pallacanestropalestrina.it) e autore (agafor)