La Finale: da domenica Napoli-Palestrina

Posted by fila | News | venerdì 26 maggio 2017 13:48

Non sarà l’ultimo atto della stagione, ma quello decisivo per assegnare il titolo di vincitrice dei playoff del girone C. Napoli contro Palestrina, considerate dai media le squadre che più hanno meritato il prestigioso traguardo, ma una sola potrà strappare il biglietto per la Final Four di Montecatini. Semifinali che le hanno incoronate a seguito di un 3-2 con destini leggermente diversi, Napoli ha rispettato il pronostico contro Cassino ma con un’immensa prova di carattere che le ha permesso di recuperare il ko iniziale e il 2-1 nella serie. Palestrina invece vincente all’esordio si è ritrovata sotto, ma espugnando nuovamente il PalaDolmen di Bisceglie ha capovolto la situazione e il fattore campo sfavorevole. Cuore Napoli che si presenta con un titolo quello della Coppa Italia di B conquistato a marzo, il primo posto in classifica regolare e l’enorme spinta di una città che sta ritrovando il glorioso passato. Aver superato l’ostacolo del roster di Cassino, il più completo del girone, ha infiammato gli animi di un gruppo che fa della napoletanità il suo forte, a partire dal coinvolgente patron Ruggiero e passando per la guida tecnica di Ciccio Ponticiello. Il nucleo forte dei veterani Maggio, Barsanti e Visnjic guida un collettivo apparentemente senza punti deboli, capace di esaltare le doti di giovanissimi come Nikolic, Mastroianni, Murolo, Marzaioli, Matrone, Rappoccio e Ronconi che non dimostrano affatto inesperienza. Per certi versi doti simili a quelle di Palestrina, tecnica, abnegazione e attributi, forse col vantaggio di aver raggiunto nei mesi un’alchimia e continuità migliore. Ma ora siamo alla finale nella quale tutto va azzerato compresi i due scontri diretti vinti dai campani, e Palestrina può finalmente vivere da protagonista questo evento dopo due semifinali consecutive. La passione riversata dai propri sostenitori ha contribuito a superare con successo ogni momento di difficoltà, specialmente contro Bisceglie, e la città di Palestrina vuole respirare a pieni polmoni l’opportunità regalata dai suoi ragazzi. Il traguardo resta uno dei più alti raggiunti dalla ultra-cinquantenaria palla a spicchi arancio verde chiudendo di fatto un cerchio aperto dalla gestione Lulli, ma con la ferrea volontà di giocarsi tutte le chance a disposizione di cullare un sogno ancora più grande. Una vetrina importante, uno spettacolo assicurato, nel segno della massima stima e ammirazione più volte ribadita reciprocamente dalle società.
Queste le date: domenica gara1 alle ore 21.00 che la società partenopea ospiterà al Palazzetto di Casalnuovo vista l’indisponibilità del PalaBarbuto, che invece sarà regolarmente teatro di gara2 martedì alle 21.00. Venerdì la finale prenderà la via di Palestrina con gara3 fissata a venerdì 2 giugno ore 18.00, mentre eventuale gara4 sarà domenica 4 giugno sempre alle ore 18.00. Nel caso si dovesse ricorrere alla bella, il PalaBarbuto aprirà le porte mercoledì 7 giugno alle ore 20.30. Prima palla a due affidata ai sigg. Giulio Giovannetti e Sebastiano Tarascio.

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.