Il punto – di Mas.Ros.

(ph. by Lino Santoro da www.basketvenafro.it)

La storia è per noi un appuntamento fisso. La viviamo per conquistarla, come una vittoria che fa parte del nostro Dna. Tornati ieri sera da Venafro abbiamo iniziato a sognare perchè non costa nulla e a volte sappiamo che i sogni diventano realtà. Assieme a Voi tifosi della Pallacanestro Palestrina ci siamo rialzati dopo i due k.o. che potevano mandare in tilt tutti, tranne noi, che abbiamo preso i colpi sportivi metabolizzandoli in palestra lavorando il triplo, capendo dove non dovremo ripetere certi errori e non ci siamo scomposti. Ci siamo beccati le critiche da ogni dove, abbiamo silenziosamente optato per stare zitti sapendo che solo con il lavoro costante si torna a vincere. Abbiamo vinto a Venafro ed oggi che siamo a riposo, inziamo ad essere partecipi di un’avventura chiamata Coppa Italia. Tra le altre maglie delle gloriose compagini impegnate dal 2 al 4 Marzo prossimo ecco la nostra. Qualcuno ha pianto di felicità, qualcun’altro ha ripensato a quei cestisti che oggi ci guardano dal Cielo e a loro dedichiamo intanto la nostra presenza, ci siamo anche noi della Pallacanestro Palestrina nelle finali di Coppa Italia. Oggi alla cerimonia di presentazione presso la sede del Corriere dello Sport, a Roma, abbiamo avuto l’onore di rappresentare la nostra storica città, la nostra storia di un Club nato nel 1962 e desideroso ogni giorno di essere parte integrante della cittadina laziale cui dedichiamo questa presenza tra le magnifiche 8 che si contenderanno l’ambito trofeo. Alla città di Palestrina e per la città di Palestrina saremo sempre consapevoli del nostro valore sociale e per questo, in vista della partitissima di domenica 18 al PalaIaia contro Barcellona e in attesa del match di recupero del 22 febbraio al PalaIaia alle ore 20,30, chiamiamo in nostro sostegno tutta la nostra amatissima tifoseria per vivere un qualcosa che è un appuntamento con la storia. Noi ci siamo, voi anche, siamo certi di vivere domenica e giovedì delle emozioni che meritano il nostro coach, i nostri ragazzi e tutti noi a cantare come sempre: “Pa Pa Palestrina” senza dimenticare oggi più che mai quel ritornello che ci fa venire i brividi in prospettiva 2-4 Marzo 2018, Tutti in Piedi per Palestrina.

Lascia un commento