Sabato in campo Pozzuoli-Palestrina

Ultima tappa di febbraio, poi la Serie B osserverà un turno di riposo per dare spazio alla rassegna della Coppa Italia. Appuntamento importante per Palestrina che vuole proseguire nella striscia positiva, confermare il secondo posto e guadagnarsi due settimane di recupero fisico.
Non sarà dello stesso avviso la Bava Virtus Pozzuoli che vuole invece conquistare tra le mura amiche punti salvezza dopo aver fatto soffrire Reggio Calabria e Caserta (quando restano otto gare), ricordando che a parte Battipaglia il successo interno al PalaErrico è arrivato unicamente a fine ottobre contro Napoli. Anche per la compagine campana in queste settimane sono giunti movimenti di mercato che l’hanno rafforzata in particolare sotto canestro dove mancava di un vero e proprio totem. Da Fabriano ecco la fisicità di Thiam, centro 1998 con già 11 punti di media. E poi da Cassino un’aggiunta nel reparto esterni: Fabrizio De Ninno. Confermato il resto del roster, con tutta l’esperienza dei vari Di Marco, Tessitore – primo tiratore dall’arco col 42% -, Carrichiello, Errico e l’altro ex Cassino Bini. In panchina invece esonerato Mauro Serpico tre settimane fa, il suo posto è stato preso da Mariano Gentile cresciuto proprio nella società puteolana.
Il 21 gennaio 1991 l’ultimo precedente a Pozzuoli con vittoria dell’allora APL per 84-72.
Venendo a Palestrina, la nota lieta in settimana è arrivata dal rientro in campo di Alessandro Banchi partito in quintetto nel match contro Scauri. Il playmaker toscano sta lentamente cercando di ritrovare la miglior forma dopo quasi due mesi di assenza, mentre prosegue l’allenamento differenziato per Ochoa che il tecnico arancio verde ha dovuto lasciare in panchina 40 minuti.
Si gioca sabato sera alle ore 19:00 presso il PalaErrico di via Solfatara con palla a due alzata dai sigg. Mirko Moreno Di Franco di Bergamo e Roberto Fusari di Pavia.